skip to Main Content
Ri-costruire Lo Spazio Politico. Il Ruolo Distintivo Del Terzo Pilastro Nel PNRR

Articolo di Andrea Baldazzini, Università di Bologna

L’ingente azione messa in moto dall’approvazione del PNRR, inaugura una nuova stagione di politiche e investimenti che non potranno limitarsi ad un agire redistributivo, ma dovranno aprire una nuova fase “contributiva” che coinvolga tutti gli attori sociali con l’obiettivo di formare coalizioni plurali e trasversali a diversi settori.

Il Piano rappresenta infatti un’opportunità per ripensare i tradizionali confini dello spazio politico partendo da un ampliamento della partecipazione e della responsabilizzazione degli attori sociali la quale non può limitarsi a venire a monte delle scelte di indirizzo delle risorse, ma va assunta come  presupposto per l’avvio di processi che siano duraturi e in grado di trasformare le relazioni tra persone e comunità, i modelli organizzativi e gli stessi percorsi di programmazione e gestione delle policy.

Il Terzo Settore è dunque chiamato a rivendicare la propria centralità in funzione della capacità di costruire governance collaborative, soprattutto laddove l’oggetto di intervento riguardi beni di interesse generale come la salute, l’ambiente, l’inclusione, etc. Per questo la sfida diventa doppia: da un lato diventare parte delle cabine di regia che individueranno  priorità e strategie, dall’altro definire strumenti e modalità per la misurazione dell’impatto sociale realmente prodotto.

A partire da queste premesse, la Sessione Conclusiva “Ri-costruire lo spazio politico. Il ruolo distintivo del Terzo Pilastro nel PNRR (sabato 16 ottobre ore 11.15-13.00), realizzata in collaborazione con VITA, vedrà la partecipazione di Elena Bonetti, Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia; Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali; Leonardo Becchetti, Università Tor vergata e Giovanni Fosti, Presidente Fondazione Cariplo, coordinati dal direttore di Vita Stefano Arduini. Al termine del panel Stefano Zamagni, Università di Bologna, terrà l’intervento conclusivo della XXI edizione.

SCOPRI LA SESSIONE

ISCRIVITI GRATUITAMENTE per seguire l’evento in diretta streaming

AICCON

AICCON è il Centro Studi promosso dall'Università di Bologna, dal movimento cooperativo e da numerose realtà, pubbliche e private, operanti nell'ambito dell’Economia Sociale, con sede presso la Scuola di Economia e Management di Forlì.

COPYRIGHT © 2021 - Le Giornate di Bertinoro - TUTTI I DIRITTI RISERVATI - Privacy Policy